News in evidenza

260 milioni nel bando Incentivi ISI

sicurezza-incentivi-isi14

Non proprio spiccioli: ammonta infatti a oltre 260 milioni di euro il budget a fondo perduto che è stato assegnato alle aziende italiane che scelgono di investire in sicurezza. Stiamo parlando del bando Incentivi ISI 2014 che è stato pubblicato lo scorso 19 dicembre e che consente a qualsiasi impresa italiana, anche individuale, di ottenere un contributo a fondo perduto pari al 65% dei costi ammissibili sostenuti per la realizzazione di un progetto in campo sicurezza.

I progetti ammessi rientrano in due tipologie:

  1. Progetti d’investimento volti alla riduzione o eliminazione dei fattori di rischio
  2. Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale

Like-FB-GLConsulting1E il contributo potrà essere ottenuto per progetti fino ad un massimo di 130.000 Euro. Inoltre per i progetti che superano i 30.000 sarà possibile richiedere un anticipo anche del 50% dell’importo del contributo. L’obiettivo è di favorire e promuovere la realizzazione di progetti di investimento che migliorino le condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori o che portino all’adozione di modelli organizzativi e responsabilità sociale.

Dal 3 marzo al 7 maggio 2015 tutte le aziende interessate potranno partecipare al bando inviando la richiesta online tramite il portale INAIL. Tra i criteri di assegnazione troviamo: il numero dei lavoratori in azienda e l’indice di gravità degli infortuni sul territorio. L’incentivo viene assegnato fino ad esaurimento del budget semplicemente in base all’ordine cronologico di arrivo delle richieste: in sostanza, chi prima arriva meglio alloggia!

Ecco alcuni esempi di investimenti ammissibili:

  • Ristrutturazione o modifica strutturale e/o impiantistica degli ambienti di lavoro;
  • Rottamazione e sostituzione o adeguamento di macchinari messi in servizio anteriormente al 21/09/1996;
  • Installazione e/o sostituzione di macchinari, dispositivi e/o attrezzature;
  • Installazione, modifica o adeguamento di impianti elettrici, antincendio, di aspirazione e ventilazione.

Vuoi saperne di più? Contattaci allo 031 6872783!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


tre × due =