News in evidenza

aGesic, la app per la sicurezza sul lavoro: un allarme se chi lavora da solo è in pericolo

agesic app sicurezza

Si chiama aGesic e nasce dal progetto di 5 giovani intraprendenti che hanno deciso di investire nella sicurezza di coloro che lavorano lontani dall’ufficio o dalla sede aziendale e, spesso, da soli. Muratori, idraulici, falegnami, elettricisti, installatori, ma anche autisti, spedizionieri, fattorini e molte altre figure professionali passano gran parte del loro tempo sole e isolate.

In quali casi è utile aGesic?

In moltissimi casi è la natura del lavoro stesso che lo richiede ed è impossibile evitarlo, ma questo non vuol dire che sia sempre sicuro. Ecco perché nasce aGesic: per consentire anche a chi è lontano dalla sede e dai colleghi di segnalare sempre il proprio stato di salute e di avere un contatto diretto con il datore di lavoro in caso di incidente o di malessere.

A differenza di moltissimi apparecchi che sono stati realizzati in passato, in questo caso parliamo di una app che può essere scaricata e installata su qualsiasi dispositivo mobile: smartphone o tablet, Android o Apple, generalmente già in dotazione del lavoratore. Il sistema è pensato per essere scaricato sotto forma di app sullo smartphone del lavoratore e per essere gestito tramite il sito da parte del datore di lavoro.

Come funziona la app aGesic?

Grazie all’utilizzo dei dati del cellulare (o a una connessione wi-fi), al GPS e all’acceletometro, la app per la sicurezza aGesic è in grado di rilevare in tempo reale un malessere o un infortunio del lavoratore, inviando un allarme agli utenti collegati al pannello di controllo dalla centrale remota. In questo modo, grazie alla segnalazione tempestiva, chi riceve l’allarme può sollecitare repentinamente i soccorsi inviandoli nel punto in cui il lavoratore infortunato si trova.

Per poter meglio capire il funzionamento di questa app l’abbiamo scaricata e installata. Il download è semplice dallo store dedicato e avviene in pochi secondi. Una volta scaricata la app è necessario effettuare la registrazione online scegliendo utente e password e inserire diverse informazioni: nome dell’utente, gruppo di appartenenza (nel caso di differenti categorie di lavoratori della stessa azienda), colore assegnato, minuti di attesa in stato di fermo e intervallo di invio dati in secondi.

app sicurezza lavoro

Cosa si intende per “minuti di attesa in stato di fermo”?

La app funziona sostanzialmente in questo modo: il lavoratore definisce un intervallo di tempo per cui è normale che lo smartphone sia immobile. Se oltre questo intervallo di tempo il lavoratore non tocca lo schermo, il dispositivo invierà il segnale d’allarme. Questo significa che la app capisce se l’operatore si sta muovendo: se si muove, vuol dire che sta bene, se è fermo allora c’è qualcosa che non va. Se i minuti di attesa sono settati a 15, ad esempio, una volta che la app rileva che lo smartphone (e quindi il lavoratore) ha smesso di muoversi parte il count-down e dopo 15 minuti invia l’allarme.

Cosa si intende per intervallo di invio dati in secondi?

L’intervallo di invio dati definisce ogni quanti secondi lo smartphone invia alla piattaforma di controllo i dati relativi alla posizione dello smartphone.

E se non tengo lo smartphone in tasca?

Nel caso in cui il telefono venga appoggiato per qualche minuto è sempre possibile disattivare l’allarme manualmente, così come è possibile inviarla manualmente in qualsiasi momento.

Se, invece, si tratta di un periodo lungo (come ad esempio la pausa pranzo) Like-FB-GLConsulting2bisbasta uscire dalla app con l’apposito comando e il dispositivo scomparirà dal monitor di controllo.

Sul monitor, l’iconcina assegnata al lavoratore compare quando la app viene attivata e si sposta a seconda dei movimenti dello smarphone. L’allarme è invece segnalato con una notifica visiva e acustica.

Cosa ne pensiamo di aGesic?

È sicuramente un bel progetto, utile e funzionale in moltissimi casi. La app è molto giovane e si vede, alcuni dettagli miglioreranno sicuramente in futuro, probabilmente proprio grazie ai feedback dei primi lavoratori che la utilizzeranno. Consigliamo di provarla per rendere più sicuro il proprio lavoro!

[Fonti: Wcap.tim.it, Agesic.it]

1 Commento su aGesic, la app per la sicurezza sul lavoro: un allarme se chi lavora da solo è in pericolo

  1. Software geniale!
    Per tracciare spostamenti con il gps in zone non sicure e rilevamento di inattività. Cosi da poter segnalare incidenti in maniera tempestiva, rendendo più sicuro il lavoro.
    Pannello utente da utilizzare via web.

    Consigliato!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


nove + dieci =