News in evidenza

Chi sono i preposti alla sicurezza?

chi-è-il-preposto

Una figura fondamentale nel campo della sicurezza sul lavoro è quella del preposto, il cui ruolo e le cui mansioni sono definite nel dettaglio nel Decreto Legislativo 81/08, ovvero il Testo Unico della sicurezza. In parole povere, il preposto è una figura professionale che si occupa di sovrintendere l’attività lavorativa verificando che le direttive ricevute dai lavoratori vengano svolte correttamente.

Generalmente, il preposto partecipa all’attività lavorativa e si distingue dai lavoratori per una supremazia gerarchica e/o funzionale: costituisce quindi un elemento di giuntura tra i lavoratori e i vertici aziendali. Questa figura, inoltre, si occupa di definire le modalità operative dei lavoratori e verifica che la loro sicurezza e salute vengano costantemente tutelate. Infine, i preposti si occupano anche di verificare che le adeguate misure e procedure di sicurezza predisposte dalla dirigenza siano implementate correttamente.

In quanto figura professionale, il preposto deve quindi ricevere un’adeguata formazione proporzionata ai propri compiti relativi alla sicurezza del lavoro e deve effettuare un aggiornamento periodico che confermi, nel tempo, la competenza della sua figura per tale ruolo. Il modulo minimo di formazione previsto per i preposti è di 8 ore: devono infatti conoscere le attività dei lavoratori ed i rischi ad esse connessi. Durante il corso di formazione, una persona che occupa questa posizione in azienda deve trattare temi fondamentali come: definizione e individuazione dei fattori di rischio, incidenti e infortuni mancati e tecniche di comunicazione e sensibilizzazione dei lavoratori. Alla fine del corso viene effettuato un test, che verifica l’acquisizione delle conoscenze necessarie.

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


quindici + venti =