News in evidenza

Cos’è LinkedIn e come potrebbe essermi utile

cosa-è-linkedin

LinkedIn nasce nel 2002 dall’idea di Reid Hoffman e viene lanciato il 5 maggio 2003. L’idea alla base di questo social è quella di sfruttare il web per creare una rete di professionisti, così da ampliarne le probabilità di successo e la produttività.

LinkedIn, al contrario della maggior parte dei social Cos'è, è strettamente collegato al mondo del lavoro e mette insieme l’idea di connessione e condivisione con una vera e propria piattaforma di business. L’utente privato ha quindi l’opportunità di pubblicare una sorta di curriculum online riportando le proprie esperienze lavorative, segnalando le competenze e il tipo di attività svolte. Inoltre, l’iscritto può cercare persone che conosce, con cui ha lavorato o con cui intende collaborare e creare una connessione: inviare messaggi privati, seguire i loro traguardi, congratularsi e confermare le loro competenze. Viceversa, le persone a noi collegate che hanno avuto la possibilità di lavorare al nostro fianco, possono scriverci delle referenze e garantire determinate abilità. Inoltre, è possibile cercare lavoro per area geografica, tipo di lavoro o per azienda e visualizzare offerte di lavoro dettagliate e contattare l’azienda direttamente.

Per le imprese, invece, LinkedIn permette di farsi conoscere da potenziali clienti, concorrenti e partner e costituisce un’ottima vetrina sul mondo del business. Anche in questo caso è possibile creare collegamenti, inserire dati, statistiche, traguardi e progetti e vi è inoltre concessa la possibilità di pubblicare annunci ed inserzioni qualora steste cercando di ampliare il vostro staff. Infine, potete contattare altre aziende o privati che fanno parte dei vostri collegamenti e a cui volete proporre un’offerta o mostrare i vostri servizi e i prodotti, filtrando i destinatari per diverse variabili e raggiungendo i diretti interessati senza uscire da un ambiente professionale e riservato.

Tutto questo gratuitamente? Sì! Ma è comunque possibile fare un upgrade a pagamento e accedere alla versione Premium, che vi darà la possibilità di:

  • Aprire un account InMail, che vi consente di scrivere a chiunque sia iscritto senza necessità di presentazione o collegamento. I messaggi InMail, inoltre, vengono letti con maggiore frequenza.
  • Effettuare ricerche mirate e precise con decine di criteri di ricerca e la garanzia di trovare molti più risultati.
  • Salvare e recuperare profili interessanti, che resteranno in cartelle di preferiti organizzate secondo le tue esigenze.
  • Consultare una lista completa di chi ha visitato il tuo profilo.
  • Ricevere un Badge Premium, ovvero la possibilità di distinguervi dagli altri iscritti con un logo dorato.
  • Accedere al servizio Open Link, che permette a chiunque di contattarti gratuitamente in qualsiasi momento.

I pacchetti disponibili vanno da €18,39 al mese IVA inclusa per il pacchetto Business, fino a €66,36 al mese IVA inclusa per il pacchetto Executive. Vale indubbiamente la pena approcciarsi al social con la versione gratuita e capire fino a che punto può esserci utile acquistare un upgrade. Oggi giorno, comunque, è utile essere online con una pagina professionale che mostri le proprie competenze e capacità: se non ci siete ancora, vi aspettiamo su LinkedIn!

 

1 Commento su Cos’è LinkedIn e come potrebbe essermi utile

  1. Sono molto interessanti anche le pagine vetrina che affiancate alla propria pagina personale e/o inserite in una pagina “azienda” possono specificare nel dettaglio attività ben precise che possono essere proposte a target ben definiti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


17 + undici =