News in evidenza

Facebook compra il Web, Rakuten fa concorrenza!

acquisizioni-facebook-rakuten

Da quando è nato, Facebook non ha mai smesso di espandersi e di allargare il proprio impero acquisendo altre compagnie, altri social e altri brand Cos'è: di preciso, dall’agosto 2005, Facebook ha rilevato 45 società.

Tra queste abbiamo altri social, primo fra tutti InstagramCos'è, il social di condivisione foto acquisito il 9 aprile 2012 e pagato 1 miliardo di dollari. L’acquisto, come promesso dai creatori del social fotografico, non ha stravolto la natura del software e ha permesso a Instagram di rimanere indipendente e di avere nuove features in una costante crescita tecnologica.

Ultima ma non ultima, come molti di voi sapranno, è stata l’acquisizione dell’applicazione di messaggistica istantanea WhatsappCos'è per l’impressionante cifra di 19 miliardi di dollari, circa 41 dollari a utente. Anche in questo caso, il prodotto non è stato stravolto e rimarrà indipendente senza grandi cambiamenti.

Oltre a social e app come Lightbox (acquistata il 15 maggio 2012), Facebook ha acquisito agenzie di grafica e design, agenzie pubblicitarie, aziende di sviluppo e realizzazione applicazioni e produttori di software su vari livelli, a partire dal riconoscimento facciale fino ad arrivare a piattaforme di conversazione online e sistemi di verifica automatizzata. In sostanza, la filosofia è: “perché farlo fare esternamente, quando puoi acquistare l’azienda che lo fa?” e detto da un’impresa che ha appena 10 anni di vita fa pensare ad un vero mostro del business: qualcuno cui ispirarsi e da temere allo stesso tempo.

Quasi contemporaneamente, sta sorgendo un altro colosso del Web, ma questa volta in Giappone: si chiama Rakuten e ha appena acquistato l’app ViberCos'è, che permette di inviare messaggi e chiamare gratuitamente, per 750 milioni di euro. Rakuten, che punta a diventare leader globale dei servizi internet, fu fondata nel 1997 ed è stata valutata nel 2012 per 4,6 miliardi di dollari. Con più di 10 mila dipendenti sparsi nel globo, il colosso Made in Japan ha già rilevato la piattaforma e-commerce statunitense Buy.com e altre 6 grandi aziende in tutto il mondo.

Che Facebook debba iniziare a stare all’erta?

AGGIORNAMENTO 26/03: è di poche ore fa il post di Zuckerberg che annuncia l’acquisto da parte di Facebook di Oculus VR per 2 miliardi di dollari. L’azienda californiana ha prodotto Oculus Rift, una maschera indossabile che crea l’illusione di essere in un altro pianeta, la nuova frontiera del videogame diventa proprietà di Facebook!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


quattro + 3 =