News in evidenza

Il boom degli acquisti via smartphone e tablet

acquisti-tablet-m-commerce

Comodo, rapido e funzionale: l’acquisto online sta diventando tanto diffuso quanto pratico. Non c’è più bisogno di uscire di casa, di entrare in un negozio e cercare la il modello, il colore e la taglia, niente più code ai camerini né alla cassa, niente più rischio di incontrare commessi scorbutici e frustrati. Sempre più italiani scelgono di fare shopping comodamente da casa seduti alla scrivania, senza costringersi a inutili stress e aspettando che siano i pacchi ad arrivare fino all’armadio di casa.

Tuttavia oggi, anche il tempo che si passa alla scrivania di casa sta diminuendo. Tra il lavoro, la palestra, il traffico, il cinema, la spesa e l’estetista resta davvero poco tempo per sedersi comodi e, quando se ne ha la possibilità, si preferisce spesso il divano alla scrivania. È proprio per rispondere a questa tendenza che nasce l’m-commerce, per permetterci di fare shopping con uno strumento che comunque abbiamo sempre con noi: lo smartphone.

Cellulari di ultima generazione e tablet infatti stanno prendendo il posto dei cari vecchi computer anche nel campo dello shopping online e, a nostro parere, sono anche davvero comodi! I negozi che hanno scelto di seguire questo trend (parliamo di abbigliamento, ma anche oggettistica, design, arredamento, profumeria, cibo e chi più ne ha più ne metta) hanno creato siti mobile-friendly, che migliorano l’esperienza dell’utente adattando la propria struttura e grafica a seconda del tipo di dispositivo con cui vi si accede. Il gioco è quindi fatto! Il sito è facile e comodo da navigare anche dallo smarphone o dal tablet, le quantità sono sempre aggiornate ed è possibile filtrare i vestiti per taglia, le borse per colore e i bagnoschiuma per gusto: in sostanza è tutto fin troppo comodo.

Ad accorgersi della grandezza del fenomeno del mobile-commerce è stato il colosso PayPal, che ci ha fornito cifre straordinarie in merito studiando il comportamento della popolazione europea:

  • In base ai dati analizzati si prevede che tra il 2012 ed il 2015 la spesa m-commerce crescerà del +388% in Italia, per un totale di 1 milione e 155 mila euro in Italia, un nonnulla se paragonato al +528% della Francia e al +565% della Svezia
  • I possessori di smartphone sono aumentati del 51% nel 2013 e si prevede che aumenteranno ancora del 27% nel 2014
  • A oggi, il 16% di acquisti di alimenti e bevande viene fatto tramite smartphone
  • Il 93% dei pagamenti online avviene tramite Visa, seguita da PayPal al 40% che è spesso ritenuto il metodo di pagamento più sicuro ed affidabile

Dati interessanti non solo per chi si occupa di marketing, ma anche per chi ha un negozio, per chi sta pensando di rinnovare il proprio sito e per chi non sa se valga la pena approcciarsi a questo mondo o meno. In un momento in cui la gara sembra essere giocata tra chi rende la vita più facile ai propri clienti vale sicuramente la pena di considerare questo canale per offrire i propri prodotti e, dall’altra parte, è anche utile sfruttare questo canale per acquistare i prodotti di altri che, tra i vari vantaggi, possono arrivare a casa propria da decine di migliaia di chilometri con un semplice clic e pochi euro.

(Fonte: sito www.paypal.it)

Ti fidi a comprare su internet?

 

 

3 Commenti su Il boom degli acquisti via smartphone e tablet

  1. Tutto bello, tutto OK. Ma il sito deve proprio essere adatto alla gestione su piccolo schermo (quello degli smartphone) e quindi semplice, chiaro ed essenziale .

  2. Sì, DIREI CHE è VERO SU TUTTA LA LINEA.
    Pienamente d’accordo con l’altro commento
    se il sito è semplice e essenziale tutto bene, altrimenti…………..

  3. Infatti avete pienamente ragione: un’applicazione per essere veramente utile deve essere realizzata in modo da risultare semplice e intuitiva. Vi viene in mente qualche esempio di APP che avete apprezzato?

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


17 + 18 =