News in evidenza

Il nudo sui social: cambiano le linee guida per le immagini di madri che allattano

social-immagini-allattamento

Qualche tempo fa abbiamo pubblicato un articolo dedicato alle stranezze di Facebook e abbiamo dedicato uno spazio alla storia di una mamma che, dopo aver postato sul social una fotografia mentre allattava al seno il proprio bimbo, ha ricevuto una segnalazione da un membro del gruppo. Facebook aveva quindi inviato una notifica ufficiale a Kaya, prendendo in esame la foto che violava la regola numero 7 del punto dedicato alla Sicurezza nel regolamento: “Non pubblicare contenuti minatori, pornografici, con incitazioni all’odio o alla violenza o con immagini di nudo o di violenza forte o gratuita”.

Ma Kaya non è stata l’unica mamma a sentirsi offesa da questa accusa: come può una donna che allatta il proprio figlio essere considerata un’immagine di nudo offensiva? Le proteste sono quindi partite su più fronti: non in ultimo Scout Willis (figlia di Demi Moore e Bruce Willis) che ha iniziato la campagna #FreeTheNipple denunciando il fatto che, mentre nella città di New York è possibile girare in topless, questo diritto non è consentito sui social media, nemmeno nella sua versione più innocente.

Anche l’attrice Alyssa Milano ha assistito all’eliminazione della fotografia pubblicata che immortalava l’allattamento del proprio bimbo, così come sono state censurate le fotografe Jade Beall e Heather Bays che scattano ritratti di momenti madre-figlio per celebrare la bellezza femminile.

Il pubblico si è opposto fermamente a questo tipo di regole e filtri, che sembra ostacolare la celebrazione di un momento innocente e meraviglioso, anziché di materiale offensivo. Proteste, petizioni, lamentele… tanto che il 16 marzo FB ha modificato le proprie linee guida, proibendo contenuti espliciti e pornografici (soprattutto se sono coinvolti dei minori) ma optando per una maggiore apertura per altre immagini, tra cui: nudi artistici, madri che allattano o fotografie dei risultati disastrosi di mastoplastiche.

Like-FB-GLConsulting2bisLa battaglia non è stata combattuta nei soli confronti di Facebook, ma anche di Instagram, Twitter e più in generale dei social media. Retrofront quindi anche per il social della fotografia Instagram, che ha variato le linee guida dichiarando che ora le immagini di madri che allattano sono lecite: “Sappiamo che talvolta le persone desiderano condividere immagini di nudo artistiche o di natura creativa, ma per diversi motivi non è consentita la pubblicazione di contenuti di nudo su Instagram. […] Sono incluse anche le foto di capezzoli femminili, mentre sono accettate le foto di cicatrici causate da una mastectomia e donne che allattano al seno. Anche le foto di dipinti e sculture con immagini di nudo sono accettate.

 

[Fonti: Corriere.it, Ilgiornale.it, Facebook.com, Help.instagram.com]

 

Pensi che sia giusto che una madre possa pubblicare una foto mentre allatta al seno?

  • - ( 1 vote )
  • - ( 0 votes )
  • - ( 0 votes )

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


20 − quindici =