News in evidenza

Innovazioni, novità e acquisti Facebook

facebook-acquista

A quanto pare l’impero di Zuckerberg sembra non essere destinato a fermare la propria estensione. La marcia per la conquista di maggiori funzionalità, servizi e applicazioni non si ferma e dal tanto discusso acquisto di Whatsapp, i padri di Facebook hanno fatto decollare diversi ulteriori progetti e portato nella propria Farmville qualche altra gallina dalle uova d’oro.

Innanzitutto Zuckerberg ha acquistato niente meno che Oculus: azienda leader nello sviluppo di dispositivi della realtà virtuale. Il portafogli Facebook ha sborsato 2 miliardi di dollari e l’operazione sarà ultimata solo a giugno. L’obbiettivo è di non fermarsi al mobile in termini software, ma di investire anche nel mondo hardware con un progetto a dir poco promettente che ha reso possibile per i più accaniti hardcore gamers provare l’esperienza della realtà virtuale con un dispositivo da soli 300 dollari: l’Oculus Rift.

Ma l’Impero Facebook non sembra destinato a fermare la propria espansione: durante la conferenza Facebook F8 tenutasi il 30 Aprile a San Francisco per discutere gli ultimi sviluppi e le nuove introduzioni del social, è stato confermato che si sta lavorando su una rete pubblicitaria per dispositivi mobili chiamata Audience Network. Questa permetterà di fare pubblicità targettizzata su smartphone e tablet in 3 formati chiamati banner, interstitial e native che miglioreranno in creatività e versatilità i soliti annunci pubblicitari del social.

Nel frattempo si afferma con sempre maggiore decisione Messenger, l’applicazione nata in parallelo a Facebook per fornire agli utenti un servizio di chat istantanea più rapido e intuitivo rispetto a quello tradizionale e interno al social. A quanto pare, gli utenti rispondo più velocemente ai messaggi dei loro amici se hanno scaricato la APP Messenger rispetto a quelli che non l’hanno fatto e gli inviti a passare al nuovo sistema diventano sempre più insistenti anche per i veri tradizionalisti. Oltre a Facebook e Whatsapp, quindi, aumentano i servizi social e di chat marchiati Zuckerberg sul nostro smartphone… una tendenza che sembra non calare nel tempo.

E per finire, ecco le novità e i cambiamenti più importanti di cui si è discusso alla F8 Conference:

  1. Moltissime APP ci permetto oggi di effettuare il login tramite l’account di Facebook: ora sarà possibile decidere con quali delle proprie informazioni personali l’APP possa interagire fin dal login iniziale
  2. Gli sviluppatori di APP potranno partecipare al nuovo programma FbStart per ricevere strumenti e servizi gratuiti per “far emergere la propria APP e farla girare velocemente”
  3. Verrà creato un bottone Like per le APP mobile partner che potrà essere scaricato e inserito nelle applicazioni con semplicità
  4. È stato annunciato un servizio di conservazione dati in modalità offline per permettere agli sviluppatori di far funzionare le app anche quando i dispositivi degli utenti non sono più connessi

Non vi basta? Anche il mondo dei droni sembra affascinare l’insaziabile Mark che vorrebbe utilizzarli per portare internet anche nei luoghi più sconnessi. Ma un altro colosso si interezza al progetto: Google, la domanda quindi è ovvia… chi sarà più rapido?

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


quattro × 5 =