News in evidenza

Internet Explorer accoglie il nuovo browser di Microsoft: ecco Edge e le sue funzionalità!

microsoft-edge

Internet Explorer: il browser usato dalle masse, odiato dai programmatori, conosciuto anche da chi il web lo mastica davvero poco… insomma, che ci piaccia o no è ormai un mito. Ma come tale ha bisogno di subire un processo evolutivo per poter sopravvivere in un’Era di browser giovani, snelli, gratuiti, versatili e super funzionali: abbiamo bisogno di un po’ di lifting e di un aggiornamento o due! Ma invece che archiviare questo nonno ancora così diffuso e utilizzato, Microsoft cos’ha fatto? Ne ha creata una versione che promette di essere moderna, super intelligente, multifunzione e realizzata a partire dalle esigenze degli utenti.

Sarà vero? Lo scopriremo dal 29 luglio 2015, quando arriverà Microsoft Edge: il nipote di Internet Explorer, una delle novità disponibili con Windows 10. Ebbene sì… arriva anche Windows 10, il nuovo sistema operativo Microsoft! Sarà perché la versione 8 l’hanno odiata tutti? Probabilmente. Infatti Windows 10 nasce sul Programma Windows Insider, ossia una community di appassionati di Windows che hanno iniziato ad usarlo mesi fa per dare consigli, idee e spunti che portino a migliorarlo prima della release.

Speriamo che ci siano riusciti! Di sicuro ciò che ci incuriosisce di più è proprio il browser, che arriva con tutta una serie di funzionalità utili (?) pratiche (?) e uniche (?)! Qualche esempio? Con Microsoft Edge potremo coprire di annotazioni e scarabocchi le pagine web dei siti che visitiamo, prendendo appunti e condividendoli con amici e colleghi. Abbiamo penna, evidenziatore e post-it per evidenziare spunti interessanti, commentare e inserire note utili.

7aa95150-1947-41be-90fa-8561b87338b8_89

Non ne possiamo più di siti pieni di colonne, pubblicità, banner e pop-up? La modalità “Visualizzazione lettura” consente di aprire l’articolo che ci interessa in primo piano oscurando lo sfondo e tutti i dettagli circostanti che non ci interessano. Inoltre sarà possibile modificare lo stile e le dimensioni del carattere per agevolare la lettura anche su siti che usano font minuscoli o illeggibili. Gli articoli che vorremmo leggere più tardi, invece, li possiamo salvare in una sezione particolare dei preferiti chiamata “Elenco di lettura”.

Like-FB-GLConsulting2bisSentirete poi parlare di Cortana… ma cosa diavolo è? La definiscono un’“assistente personale”, che aiuti l’utente a trovare informazioni e dettagli utili durante la navigazione senza doversi perdere in lunghe ricerche. Diciamo che stiamo cercando il sito di un ristorante in cui vorremmo cenare, a lato della finestra, aprendo la side bar di Cortana, compariranno una serie di informazioni utili come indirizzo, orari, contatti, ecc. Possiamo anche utilizzarla come “vocabolario” selezionando termini di cui vogliamo avere più informazioni e ci restituirà una sorta di riassunto in stile Wikipedia per approfondire l’argomento in un semplice passaggio.

Meno spettacolare la funzionalità (che abbiamo già in buona parte in Chrome) di sfruttare la barra di ricerca come fosse un motore di ricerca, che suggerirà parole chiave e siti utili mentre digitiamo la nostra ricerca. Preoccupati di sapere che fine farà il nonno Explorer? Resterà! E ce lo ritroveremo in Windows 10 accanto al nuovo Edge, per poter ancora utilizzare le funzionalità più vecchie, qualora dovessimo averne mai bisogno.

[Fonti: informatblog.com, telegraph.co.uk, windows.microsoft.com, microsoft.com]

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


7 + tre =