News in evidenza

Sicurezza sul lavoro e prevenzione in Italia: l’indagine Inail

indagine-sicurezza

Sono di recente pubblicazione i risultati dell’indagine Insula condotta da INAIL su tutto il territorio nazionale circa la salute e la sicurezza sul lavoro. Oltre ad avere lo scopo di intervenire preventivamente laddove necessario per garantire la protezione dei dipendenti, il progetto ha lo scopo di raccogliere le percezioni sulle condizioni di lavoro e sui livelli di sicurezza delle aziende italiane.

I target dell’indagine sono principalmente i lavoratori, i datori di lavoro, gli RSPP e le altre figure responsabili della sicurezza in azienda. Tra i dipendenti sono state intervistate 12.000 persone, di cui quasi il 90% ha affermato di aver ricevuto informazioni circa la normativa 81/2008, il 76% ha frequentato i corsi di formazione obbligatori ed il 50% ha raccolto ulteriori informazioni circa la sicurezza sul luogo di lavoro in modo autonomo.

Dei 1.010 Datori di Lavoro,  il 35,8% sostiene che attualmente sia piuttosto sostenibile investire nella sicurezza, mentre il 35,6% pensa che sia assolutamente possibile e necessario. Viene inoltre percepito un miglioramento nell’ultimo periodo da parte di più di metà degli intervistati, che sostengono che il livello di tutela sia notevolmente aumentato negli ultimi 5 anni, da quando è entrata in vigore l’attuale normativa.

Dalle interviste rivolte ai 631 Responsabili del Servizio Prevenzione e Protezione sono emersi anche interessanti dati in termini di profilazione: la maggioranza degli RSPP copre anche il ruolo di Datore di Lavoro, il 65,6% è costituito da uomini e l’età media è di 48,4 anni. Secondo la maggioranza dei Responsabili molti dei dipendenti sono diligenti e attenti rispetto alla tematica della sicurezza, tuttavia il 32,8% risulta ancora riluttante al cambiamento. I principali ostacoli alla corretta implementazione di tutte le misure di sicurezza sono stati individuati nella scarsità di risorse economiche e nella carenza di tempo o personale, così come nel numero eccessivo di adempimenti o nell’estrema rigidità degli Organismi di Vigilanza.

Infine, più del 90% delle figure responsabili della sicurezza ritiene la propria formazione utile, soprattutto per le aziende di medie o grandi dimensioni. In particolare, la formazione tramite lezioni frontali in aula risulta più efficace ed apprezzata.

[Fonte: Inail.it]

PreventivoVuoi organizzare un corso di formazione per la sicurezza nella tua azienda? Consulta i corsi disponibili!

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


tredici − 9 =