News in evidenza

Le mille follie del web tra notizie incredibili e utenti sprovveduti

231-follie-web

Il web è una fonte inesauribile di racconti, novità, curiosità, gossip, notizie e informazioni. In particolare, negli ultimi mesi i social hanno assunto una funzione completamente nuova per cui non erano minimamente stati progettati: sono passati dall’essere semplici piattaforme di condivisione di stati d’animo e pensieri al diventare vere e proprie fonti di informazione. In sostanza, sono sempre più gli utenti che per scoprire gli ultimi fatti di cronaca, politica e sport accendono Facebook invece che il sito del loro quotidiano preferito.

Il primo problema di questo fenomeno -che non vogliamo assolutamente definire come negativo in generale, ma che al contrario può diventare un sintomo e un veicolo dell’interesse del grande pubblico- è che l’attendibilità delle fonti non è sempre verificata: così poche settimane fa è deceduto per qualche ora Paolo Villaggio che invece sta bene ed è fortunatamente vivo e vegeto e nel corso degli anni migliaia di star hanno visto notizie fasulle fare il giro del mondo in poche ore.

paolo-villaggio

C’è da dire però che se a volte è la fonte a sbagliare, in qualche caso è invece il pubblico a mancare di capacità interpretativa. Non è certo passato in sordina l’episodio degli ultimi giorni del noto regista Stephen Spielberg di cui è stata pubblicata una foto su Facebook che lo ritrae con un triceratopo steso a terra parte delle incredibile sculture robotiche del set di Jurassic Park.

steven-spielberg-triceratopo

Il post è stato pubblicato da Jay Branscomb che per scherzo ha condiviso l’immagine invitando il pubblico a diffonderla per svergognare quest’uomo spregevole che ha ucciso l’animale. In poco tempo l’immagine è stata condivisa più di 30mila volte e ha ottenuto circa 6000 commenti. Gli animalisti hanno scatenato la loro ira con frasi del tipo “Steven Spielberg, sono davvero deluso. Non guarderò mai più un tuo film. Assassino di animali”.

Non meno sconcertante il caso dell’insalata di patate: l’utente di Kickstarter Zack “Danger” Brown ha chiesto agli altri iscritti di donare piccoli contributi per riuscire a preparare l’insalata che tanto desiderata. L’obiettivo prefissato sul sito di fundraising era di 10 dollari… ma lui ne ha raccolti $51 MILA. Com’è possibile? Ce lo stiamo ancora chiedendo, indubbiamente si sarà gustato il suo pranzo come nessun’altro al mondo!

Insalata-patate

La follia nel web è quindi sempre dietro l’angolo insieme a esagerazioni, passaparola errati, informazioni senza fondamenti validi e reazioni spropositate. Ecco perché il web va navigato con prudenza e attenzione ed ecco perché, anche nel social più spontaneo, è meglio pensare 10 volte prima di scrivere un post.

Preventivo

Stai pensando di aprire una pagina social per la tua azienda? Chiedi una consulenza all’esperto!

 

Hai mai scritto un post di cui ti sei pentito?

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


4 × quattro =