News in evidenza

PayPal per pagare in sicurezza: aggiornamento privacy e termini d’uso

paypal-aggiornamenti

Non finiscono gli aggiornamenti privacy nel mondo del web: anche PayPal comunica ai propri iscritti che qualcosa cambierà! A partire dal 17 giugno, infatti, entreranno automaticamente in vigore le nuove regole per i Termini d’uso del servizio. È importante leggerle e informarsi, ricordano sulla pagina dedicata, perché quegli utenti che dovessero ritenerle inopportune, avranno la sola opzione di chiudere il proprio conto.

Ma perché farlo? il servizio è effettivamente rapido, sicuro e comodo! Innanzitutto, pagando con PayPal si ha la certezza che i propri dati finanziari non vengano comunicati ai venditori e, soprattutto, viene meno la necessità di digitare i propri dati ogni volta che si intende fare un acquisto online. Inoltre, aumenta anche la rapidità del servizio. Volete effettuare un acquisto su Ebay? Avete trovato il prodotto che cercavate online e lo volete comprare su Amazon? Con PayPal, il venditore riceve il pagamento in tempo reale, il tutto con estrema facilità!

Le 15 modifiche sulle Condizioni d’uso PayPal includono:

  1. una definizione dettagliata del “Metodo di accesso” tramite PayPal sui siti di terzi
  2. chiarimenti sull’aggiunta di una nuova carta di credito tra i metodi di pagamento che, una volta inserita, verrà utilizzata come carta di default
  3. definizione dei casi in cui è possibile impostare un metodo di pagamento preferito
  4. specifiche sui pagamenti effettuati da terze parti, che precisano gli obblighi dei destinatari di tali pagamenti

Inoltre, le modifiche vanno a riguardare anche il campo privacy e viene ampliato il numero ed il tipo di dati che il servizio di pagamento può richiedere all’utente per particolari funzionalità. Per quanto riguarda i “Contenuti inseriti dall’utente per la pubblicazione” sul sito di Ebay, si definiscono i diritti della piattaforma e quelli riconosciuti all’utente. Anche per quanto riguarda la diffusione dei dati ci sono delle novità: il cliente PayPal che accetta la divulgazione dei propri dati a una terza parte deve essere al corrente che tale permesso coinvolge anche gli aventi diritto e i successori della terza parte. Infine, tutti i testi sono stati resi più comprensibili anche ai meno esperti.

Vuoi leggere l’elenco completo? Vai su www.paypal.com!

[Fonte: www.paypal.com]

 

 

 

 

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


due × quattro =