News in evidenza

Novità nel rinnovo patente: la tecnologia arriva anche qui

gl-consulting-auto-patente gl-consulting-auto-patente

Il processo di rinnovo della patente si è sempre svolto con una visita medica in seguito alla quale, in caso di approvazione, veniva posta una targhetta aggiuntiva sulla tesserina rosa dell’interessato. A breve non sarà più così: il sistema di aggiornamento delle patenti verrà automatizzato così che, tramite un semplice software, il medico possa aggiornare i dati e il diretto interessato possa ricevere una tesserina completamente nuova con una fotografia aggiornata.

Un sistema pratico e funzionale: infatti, non sono poche le volte in cui capita di chiedersi come si possa essere riconosciuti un una foto vecchia di 15 anni! La procedura, inoltre, che sarà attiva a partire da oggi, permetterà di ricevere la nuova patente nel giro di una settimana; durante tale periodo, il richiedente utilizzerà una ricevuta rilasciata dal proprio medico che sostituirà la patente e che varrà fino a 60 giorni. Il costo della procedura sarà di 25 euro, di cui 16 euro di marca da bollo e 9 euro di diritti di Motorizzazione. Oltre a questi costi vanno aggiunti quello della visita medica e 6,86 euro di spedizione della nuova tessera.

Troppo caro? Forse no se si pensa che, con l’utilizzo di queste tessere, si punta anche a far crollare il mercato nero delle patenti falsificate. Con questo sistema il Ministero dei Trasporti introduce infatti il nuovo modello plastificato Card disposto dalla normativa europea che, sebbene simile alla precedente patente, risulta molto più difficile da falsificare.

Una tecnologia utile che probabilmente dovrebbe essere applicata anche ai documenti di identità!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


5 × 5 =