News in evidenza

Videowall – la vetrina digitale

videowall-milano

Nell’epoca della grande evoluzione tecnologica, dell’innovazione e della moda, il mondo dello shopping resta al passo e anche le vetrine dei negozi assumono una forma completamente nuova, moderna e versatile. Nascono i videowall, ovvero le vetrine il cui allestimento è costituito da una parete di schermi. Questi, che misurano generalmente 130 cm x 58 cm, somigliano ai televisori tradizionali, ma sono in realtà prodotti di ultima generazione con una tecnologia sofisticata e particolarmente evoluta.

I monitor che vanno a comporre le pareti sono praticamente privi di cornice: diversamente dai normali televisori, hanno infatti bordi spessi pochi millimetri che consentono, affiancando più dispositivi, di creare l’illusione di un solo schermo gigante. Inoltre, questo tipo di prodotto è più resistente rispetto al solito ed è progettato per restare attivo molte ore di seguito senza surriscaldarsi o compromettere luminosità, vivacità e intensità dei colori. La qualità grafica delle immagini visualizzate sui videowall è infatti nettamente superiore a quella cui siamo abituati e consente di allestire le vetrine dei negozi con proiezioni di sfilate, lookbook, testi e grafiche studiate ad hoc variando le immagini costantemente per attirare l’attenzione dei passanti.

Come funzionano? È semplice: basta collegare ai monitor una chiavetta contenente le immagini e i video che si intende proiettare e queste verranno visualizzate sul videowall. I vari monitor, collegati tra loro, si comportano quindi come un unico grande schermo e le immagini, a seconda del numero e delle dimensioni delle vetrine, possono creare effetti, giochi e illusioni davvero notevoli. Analoghe a quelle di stadi e centri sportivi, queste strutture digitali possono davvero fare la differenza in termini di vendite e di competitività.

Questi prodotti, sempre più diffusi in giro per il mondo, iniziano a comparire anche nelle grandi metropoli italiane, come accade nelle vetrine milanesi di Brian&Berry, Benetton, Coin e Just Cavalli. I negozianti confermano: le vendite aumentano, i passanti restano colpiti e tendono ad entrare incuriositi dalla spettacolare scenografia. Unica pecca? Il prezzo: resta ancora un investimento importante, però il risultato è garantito e l’effetto è senza pari!

[Immagine: vetrina videowall Benetton – Milano]

1 Commento su Videowall – la vetrina digitale

  1. Francesca Milano // 02/04/2014 a 11:45 // Rispondi

    Sono fantastiche! molto Europe-style. In nord Europa le capitali sono piene di vetrine fatte con questi monitor.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


20 − cinque =