News in evidenza

Windows Desktop Wallpaper: la storia dello sfondo del vostro computer

windows-wallpaper-storia

Certamente l’avete vista tutti decine, centinaia, forse migliaia di volte: si tratta della collina verde di Windows, il panorama oltre la finestra che questo sistema operativo ci propone dal 2001 nella sua versione XP. Più di un miliardo di persone si sono infatti trovati davanti questo paesaggio e chissà quanti l’hanno tenuto e guardato ogni giorno per anni.

Ma cos’è? Un render? Una fotografia? Il prodotto di un magheggio con Photoshop? Ebbene, il noto wallpaper è una fotografia scattata a Bliss, nella Napa Valley -sopra San Francisco- dal fotografo Chuck O’Rear. Durante e dopo il periodo delle piogge, racconta Chuck, i prati diventano di un verde brillante e la natura offre splendidi panorami perfetti per scattare fotografie dai colori vivaci e intensi.

Accade tutto in un particolare giorno limpido e soleggiato di Gennaio, mentre Chuck guida verso la casa della sua compagna. Durante il tragitto si accorge dei colori brillanti del paesaggio e riconosce quello che oggi definisce il ‘perfect green’, il verde perfetto. Rapidamente accosta per immortalare lo splendore delle colline illuminate dal sole e mentre posiziona la fotocamera qualche nuvola inizia a comparire: in quel periodo dell’anno, lo scatto deve essere fatto subito perché luce e clima possono cambiare da un momento all’altro. Le immagini vengono impresse sulla pellicola, infatti Chuck non utilizza una macchina fotografica digitale e deve sperare che le foto scattate, una volta sviluppate, riflettano la magia e la pace che visto con i propri occhi.

Il risultato deve comunque essere stato sublime, perché quando Microsoft ha visto l’immagine di Chuck ha deciso di acquistarla in modo definitivo per possederne i diritti e poterne fare ciò che voleva. Il valore economico della fotografia era così alto, che nessun corriere o servizio postale ha voluto accettare l’incarico e la spedizione è avvenuta tramite un corriere interno all’azienda. Anni dopo l’acquisto, Microsoft ha telefonato Mr. O’Rear per annunciare che avrebbero aperto un concorso con lo scopo di far indovinare agli utenti dove fosse stata scattata la foto: molti hanno pensato che fosse stata creata con photoshop, ma Chuck ci racconta che per raggiungere le pianure immortalate bisogna percorrere una delle strade più pericolose della zona e camminare qualche minuto ed è proprio lì che i programmatori Microsoft vanno per vedere con i propri occhi il luogo della foto.

L’unico rimpianto del fotografo?Di non essere stato contattato per Windows 8” dice ridendo, alla fine dell’intervista.

Clicca qui per guardare il video integrale!

1 Commento su Windows Desktop Wallpaper: la storia dello sfondo del vostro computer

  1. Articolo simpatico.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*


quindici − 13 =